Consulenza Ambientale

Clamar è la società di consulenza, progetti e servizi nel settore dell'energia rinnovabile che fornisce impianti fotovoltaici chiavi in mano sia per privati che per aziende.

Domande frequenti

Cosa posso fare a casa mia?

In Italia, grazie alla nostra latitudine favorevole, possiamo utilizzare in maniera consistente l'energia solare per produrre energia elettrica con pannelli solari fotovoltaici da utilizzare direttamente nelle case. I pannelli possono essere montati su tetti inclinati, terrazzi piani, pareti verticali, aree libere. L'orientamento ideale per un impianto è nel quadrante sudest - sudovest.


Come funziona?

Questa tecnologia ha la particolare capacità quando esposto al sole di convertire la radiazione solare in corrente elettrica. Questa conversione avviene per mezzo di celle fotovoltaiche che devono essere collegate elettricamente tra loro e formare dei moduli che devono essere orientati in il più possibile perpendicolarmente alla radiazione solare. L'impianto fotovoltaico è costituito da pannelli, da un inverter (che serve a trasformare la corrente elettrica continua prodotta dal pannello in alternata utilizzabile dalle utenze), da un contatore se la corrente viene immessa in rete o da un accumulatore se non esiste impianto elettrico collegato all'Enel.


Cos'e' scambio sul posto?

Lo scambio sul posto (Del. AEEG n. 74/08) e' un servizio che viene erogato dal GSE dal giorno 1° Gennaio 2009 su istanza degli interessati. Consente all'utente che installerà un impianto fotovoltaico la compensazione tra l'energia elettrica prodotta e quella consumata in un periodo differente da quello in cui avviene la produzione. Attualmente posso essere ammessi allo scambio sul posto impianti fotovoltaici di potenza fino a 200 Kwp quindi è molto conveniente anche per le imprese.


Dove può essere installato un impianto fotovoltaico?

I moduli fotovoltaici possono essere collocati su qualsiasi pertinenza di un immobile (tetto, facciata, terrazzo, ecc…) o sul terreno. La decisione deve essere presa in base all'esistenza sul sito d'installazione dei seguenti requisiti:

  • disponibilità di spazio necessario per installare i moduli
  • corretta esposizione ed inclinazione della superficie dei moduli

Le condizioni ottimali in l'Italia sono:


  • esposizione SUD (accettabile anche SUD-EST, SUD-OVEST, con ridotta perdita di produzione)
  • inclinazione dei moduli compresa fra 25°(latitudini più meridionali) e 35°(latitudini più settentrionali)
  • assenza di ostacoli in grado di creare ombreggiamento


Quanta elettricita' produce un impianto fotovoltaico?

La produzione elettrica annua di un impianto fotovoltaico dipende da diversi fattori:

  • radiazione solare incidente sul sito d'installazione
  • orientamento ed inclinazione della superficie dei moduli
  • assenza/presenza di ombreggiamenti

Prendendo come riferimento un impianto da 1 kW di potenza nominale, con orientamento ed inclinazione ottimali ed assenza di ombreggiamento, non dotato di dispositivo di “inseguimento” del sole, in Italia è possibile stimare le seguenti producibilità annue massime:


  • regioni settentrionali 1.000 – 1.100 kWh/anno
  • regioni centrali 1.200 – 1.300 kWh/anno
  • regioni meridionali 1.400 – 1.500 kWh/anno


Quanto tempo puo' durare un impianto fotovoltaico?

Nelle analisi tecniche ed economiche si usa fare riferimento ad una vita utile complessiva di 20-25 anni.


L'acquisto dell'impianto fotovoltaico a mezzo locazione finanziaria e' compatibile con il conto energia?

Si.